Colle Santa Mustiola

fabio cenni

Colle Santa Mustiola. Un luogo ed una storia che si legano indissolubilmente al territorio. Poggio ai Chiari, il primo vino che testimonia il connubio tra la mia produzione e la terra chiusina in cui nasce. I chiari, infatti, gli specchi d'acqua su cui i miei vigneti si affacciano, sono I'emozione che ha suggerito il nome.
Poggio ai Chiari ha mosso i primi passi all’inizio degli anni '90 quando, animato dal desiderio di valorizzare in maniera adeguata il patrimonio vitivinicolo esistente in zana e la vecchia azienda familiare, decido di dedicarmi a tempo pieno all'attiviti di vignaiolo. Credo che la natura dei terreni ed il clima, siano fattori imprescindibili nella produzione del mio vino ai quali ho coniugato anche il rigore in vigna ed in cantina, ed è  per questo che il mio primo impegno d stato il recupero del materiale viticolo aziendale, riproducendo le piante migliori di Sangiovese e Colorino che erano presenti nei vecchi vigneti. Dopo anni di sperimentazioni, di valutazioni agronomiche e di prove enologiche, il 1992 è l'anno in cui esordisce in bottiglia questo mio amato vino. La nuova cantina, ricavata in una grotta naturale di tufo, è stata poi un ulteriore passo in quella direzione. Al Poggio ai Chiari, poi, negli anni si sono aggiunti il Vigna Flavia, che nasce da una mirata selezione di cinque cloni, affinato in botte grande ed il Kernos, un rosato fresco e fragrante.
 
Fabio Cenni
 
'Colle S. Mustiola', a place and a name forever linked to the territory. 'POGGIO AI CHIARI' is the first wine that testifies the marriage between our wine production and the territory in which it was born. 'I Chiari' are the waters that our vineyards overlook. These are the places that have inspired the name of our wine.
'Poggio ai Chiari' saw its first steps at the beginning of the 90's. Wanting to enhance the peculiarity of the soil and of its climate, i decided to fully dedicate myself to the recuperation and enhancement of the old vineyards belonging to my family. It has been for this reason that my first task was to recuperate the best'S.Giovese'and'Colorino'vines, present in the old vineyards. After a long period of land evaluation, experiments and trials, new vineyards were planted in 1992 is the year in which my beloved wine begins in the bottle. The new cellar, in a natural tufa grotto, has but added to the quality of the wine. During the course of the years other wines were added to the 'Poggio ai Chiari' such as 'VIGNA FLAVIA', born from an accurate selection of 5 clones and refined in 'botte grande'. AIso the KERNOS, a fragant and fresh rosd.
 
 
 
Fabio Cenni

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

free joomla templatesjoomla template
2018  poggio ai chiari  
Il sito utilizza cookie anche di terze parti, che consentono di inviare messaggi pubblicitari in linea con le tue preferenze manifestate nell'™ambito della navigazione in rete.
Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso ad alcuni cookie clicca qui.
Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'uso dei cookie.